Metodo
  • PROGRAMMAZIONE

    L’attività viene modulata al fine di far sperimentare ai ragazzi varie esperienze motorie e di far acquisire loro la tecnica di base in modo graduale, attraverso metodi e contenuti adeguati alle fasce d’età ed in relazione alle specifiche esigenze fisiologiche e psico-pedagogiche individuali, attraverso un programma di apprendimento rapportato quindi alle capacità di tutti.
    Cerchiamo di valorizzare ciò che il bambino “sa fare” e di condurlo ad acquisire quelle abilità che ancora non possiede con la massima attenzione alla componente emotiva, creando un clima favorevole per la crescita individuale: la nostra programmazione annuale è basata perciò sulle capacità dei bambini e sulla loro età motoria, per cui la progressione didattica (dal facile al difficile) tiene conto delle abilità iniziali e dei miglioramenti ottenuti.
    In base all’età e alle capacità dei bambini stabiliamo un adeguato equilibrio tra l’utilizzo del metodo deduttivo (libera esplorazione, scoperta guidata) e il metodo induttivo/analitico: la nostra esperienza ci ha insegnato che l’eccessiva rigidità tecnica e la pretesa di una precoce specializzazione a discapito del gioco, tolgono al bambino l’inventiva, la fantasia ed il “senso di scoperta” senza i quali il calcio perde tutte le caratteristiche che lo rendono così coinvolgente, affascinante ed educativo.
    Questa convinzione ci porta a dar vita ad un programma vario e multi-sportivo che a noi piace definire “una grande dimostrazione di entusiasmo”, in quanto riteniamo che la cosa più importante non sia la formazione del giocatore di calcio, ma la formazione del ragazzo.

  • STAFF TECNICO

    L' accurata scelta dei Tecnici-Educatori, dotati di grande disponibilità, umanità ed attenzione verso le esigenze individuali di crescita; la formazione degli Istruttori al fine di consolidare in loro i requisiti e le conoscenze fondamentali per interagire correttamente con le specifiche fasce di età; infine le varie attività proposte (non solo sportive) caratterizzano la Scuola Calcio “Vincenzo Bellavista” come unica nel panorama provinciale: composta da persone che pongono al centro della loro attività i bambini e la loro crescita, nella memoria di un grande uomo.
    Oltre alle capacità professionali ed educative dello Staff Tecnico, formato al momento ben 36 Allenatori, la qualità dell’insegnamento è garantita, come da abitudine di Accademia Riminicalcio VB, dalla presenza sul campo di almeno 4/5 Istruttori per categoria grazie all’ inserimento in ogni Staff di: Tecnici-Educatori qualificati FIGC, laureati o laureandi in Scienze Motorie nel ruolo di Preparatore Atletico/Coordinativo-Motorio e Preparatore Portieri dedicato all’allenamento specifico di ruolo, affinché la qualità dell'insegnamento sia garantita dalla presenza di un Allenatore ogni 8/9 tesserati.
    Il Settore Giovanile è affidato alla responsabilità tecnica di Elvio Selighini che coordinerà tutto lo Staff Tecnico dedicato alla formazione giovanile.

  • INTERVENTO TECNICO CON ADRIAN RICCHIUTI

    Adrian Ricchiuti, giocatore simbolo della Rimini Calcio F.C. dell’era COCIF di Vincenzo Bellavista, entra a far parte dello Staff Tecnico biancorosso nel ruolo di collaboratore esterno in Accademia Riminicalcio VB affiancando sul campo i tanti ragazzi che ne frequentano il Settore Giovanile e la Scuola Calcio intitolata al compianto Presidente Vincenzo Bellavista, con l’intento di insegnare loro ad affinare la tecnica individuale al fine di potersi esprimere più abilmente nel gioco del calcio.
    Adrian ha scelto i giovani calciatori delle squadre giovanili di Accademia Riminicalcio VB e della Scuola Calcio Vincenzo Bellavista per trasmettere, grazie la sua grande passione per il calcio e per i giovani, il suo “saper fare” calcistico frutto del proprio naturale talento e delle esperienze vissute sui campi di tutte le categorie, dalla Serie D alla Serie A.
    Si tratta di una collaborazione che nasce dal profondo rapporto che lo lega alla Famiglia dell’indimenticato Presidente Bellavista e che si fonda oggi sull’amicizia con l’attuale Presidente Claudio Betti, sull’organizzazione che la Società mette in campo e soprattutto su quei valori condivisi e sempre testimoniati tramite la costante partecipazione in prima persona al Memorial Vincenzo Bellavista Città di Rimini.
    All’interno dell’organico di Accademia Riminicalcio VB Adrian si occuperà di potenziare gli aspetti tecnici: opererà secondo un programma che prevede interventi individuali con struttura trasversale, ossia su tutte le squadre, dalla Juniores ai Primi Calci. Il tutto a dimostrazione dell’importanza che la Società attribuisce al miglioramento della gestualità tecnica come presupposto per elevare le diverse capacità di gioco, individuali e di squadra.
    La grande capacità di Adrian e la ricca gestualità con cui riesce ad articolare i fondamentali tecnico/tattici individuali, riteniamo possa, grazie alla sua personale dimostrazione pratica, portare indubbi vantaggi all’apprendimento dei ragazzi nello sfruttare un canale sensoriale decisivo per acquisire gli strumenti necessari al fine di giocare un buon calcio e mantenere fede al motto della nostra Scuola Calcio…il calcio che diverte!

  • OBIETTIVI GENERALI

    Per i ragazzi:

    1. Imparare che non ci sono nemici da sconfiggere, ma avversari da superare con lealtà, tenacia e umiltà, nel rispetto delle regole.
    2. Imparare a sfogare la propria esuberanza, a vincere la propria timidezza e a confrontarsi con passione ed entusiasmo.
    3. Imparare ad apprezzare i propri miglioramenti, a collaborare in amicizia e a condividere vittorie e sconfitti senza eccessi.
    4. Imparare a giocare divertendosi.

    Per le famiglie:

    1. Utilizzare lo spazio comune per stare con i propri figli correttamente, non caricando di eccessive aspettative la loro attività sportiva.
    2. Favorire l’autonomia dei propri figli.
    3. Accettare i loro limiti e rispettare quelli degli altri.
    4. Assecondare e incoraggiare la loro passione sul piano emotivo, sapendone cogliere gli aspetti più divertenti.
    5. Guardare e valutare l’attività svolta con occhi differenti rispetto al calcio dei grandi.

    Per gli educatori e allenatori:

    1. Saper apprezzare, correggere, appassionare, coinvolgere, con professionalità, competenza e sensibilità.
    2. Vivere assieme, partecipare agli eventi con la stessa naturalezza e spontaneità dei bambini.
    3. Migliorare e migliorarsi sul piano tecnico e sul piano umano.
  • LOGISTICA

    L'attività della Scuola Calcio "Vincenzo Bellavista" è svolta presso il Centro Sportivo Bellariva, Centro Sportivo Polisportiva Stella, il Centro Sportivo Miramare sintetico, il Centro Sportivo Don Pippo e la palestra geodetica di Miramare: ottimi impianti sportivi recintati e sicuri, siti nel cuore della città quindi facilmente raggiungibili e provvisti di numerosi servizi utili alla pratica sportiva (con disponibilità di campi coperti e riscaldati per le categorie Piccoli Amici).

  • ATTIVITA’ COMPLEMENTARI

    La Scuola Calcio organizza nel periodo estivo:
    MEMORIAL VINCENZO BELLAVISTA - Torneo Nazionale di calcio giovanile Città di Rimini (Maggio)
    CAMP - vacanze sportive a Valbonella (Giugno)
    FOOTBALL CITY CAMP - allenamenti divertenti per giocare a calcio anche in estate (Luglio)
    TORNEI - calcio giovanile in notturna (Luglio)


  • Mese di Settembre in forma promozionale per tutti coloro che volessero provare le nostre attività.


 
A.S.D. Accademia Riminicalcio VB
Via Vega 53 - 47923 Rimini
Segreteria aperta dal lunedì al venerdì dalle 15:30 alle 18
Telefono e Fax 0541 770220 - Cellulare 338 9138512
info@accademiariminicalciovb.it
memorial@accademiariminicalciovb.it
Pagina Facebook: ACCADEMIA RIMINICALCIO VINCENZO BELLAVISTA
Canale YouTube: ACCADEMIA RIMINICALCIO VB